Skip to main content

Programma LIFE Unione Europea

Fin dal 1992, il Programma LIFE dell’Unione Europea si è consacrato come il principale strumento dell’UE dedicato al tema dell’ambiente e del cambiamento climatico.

Svolge un ruolo chiave nel sostenere lo sviluppo, l’attuazione e l’aggiornamento delle politiche e della legislazione dell’Unione in materia di ambiente, con particolare attenzione alla natura, alla biodiversità e al clima. Inoltre, contribuisce al raggiungimento degli obiettivi e dei traguardi fissati dal Green Deal europeo.

Lo fa mediante il finanziamento di progetti che mirano a dimostrare la fattibilità tecnica ed economica di efficaci soluzioni a problemi ambientali e legati ai cambiamenti climatici, nonché al supporto della conservazione e della protezione della natura e della biodiversità.

Ad oggi, ha co-finanziato quasi 6.000 progetti in tutto il territorio comunitario, permettendo la mobilitazione di oltre 12 miliardi di euro di investimenti e contribuendo con oltre 5 miliardi di euro stanziati dalla Commissione Europea a titolo di co-finanziamento.

Il Programma LIFE dell’Unione Europea è molto popolare nel nostro Paese, con quasi 1.000 progetti finanziati sul territorio italiano per un investimento complessivo di 1,7 miliardi di euro. Grazie alle call 2023, le aziende italiane potranno vedere finanziati nuovi progetti rivolti al percorso verso la sostenibilità.

Programma LIFE dell’Unione Europea 2021-2027

Attualmente, esiste una dotazione finanziaria per il Programma LIFE dell’Unione Europea pari a 5.432 milioni di euro per il periodo 2021- 2027.

L’obiettivo di questi fondi consiste nel sostenere attivamente il passaggio a un’economia pulita, circolare, efficiente in termini di energia, climaticamente neutra e resiliente ai cambiamenti climatici.

La quota è divisa su due settori principali, ambiente e azioni per il clima. Questi, a loro volta, vengono ripartiti in sottoprogrammi.

I fondi per il settore “Ambiente”

Per il settore ambiente del Programma LIFE dell’Unione Europea sono previsti fondi pari a 3,49 miliardi di euro, ripartiti tra:

  • natura e biodiversità, con un budget di 2,14 miliardi di euro;
  • economia circolare e qualità della vita, con un budget di 1,34 miliardi di euro, che rappresenta una novità per il Programma LIFE dell’Unione Europea.

I fondi per il settore “Azioni per il clima”

Per il settore “Azioni per il clima” sono stati stanziati 1,94 miliardi di euro di fondi, ripartiti tra:

  • mitigazione e adattamento al clima, con un budget di 947 milioni di euro;
  • transizione all’energia pulita, con un budget di 997 milioni di euro, che rappresenta una novità del Programma LIFE introdotto in quest’ultimo settennato.

 

La natura ha bisogno che ci diamo da fare: crisi climatica, perdita di biodiversità e inquinamento producono effetti pesanti (…). Il programma LIFE vanta una storia di grandi risultati nell’aiuto al recupero della natura in Europa.”

Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, 9 marzo 2023

 

Il Programma LIFE dell’Unione Europea per il 2023

Sono appena state pubblicate le call per l’anno 2023 da parte dell’Agenzia Esecutiva CINEA (European Climate Infrastructure and Environment Executive Agency).

Prima di elencare le call, è importante ricordare che il Programma LIFE dell’Unione Europea è uno dei pochi incentivi diretti europei per i quali è ammessa la partecipazione senza un partenariato.

I bandi per il 2023 e le rispettive dotazioni finanziarie

1) Progetti d’azione standard del Programma LIFE dell’Unione Europea (SAPs): per i sottoprogrammi “Natura e biodiversità” e “Economia circolare e qualità della vita”

  • Dotazione finanziaria: € 232.000.000
  • Scadenza: 6 settembre 2023

2) Progetti d’azione standard (SAPs): per il sottoprogramma “Mitigazione e adattamento al cambiamento climatico”

  • Dotazione finanziaria: € 66.000.000
  • Scadenza: 21 settembre 2023

3) Progetti strategici integrati (SIPs)

  • Dotazione finanziaria: € 83.000.000
  • Scadenza per le concept notes: 5 settembre 2023
  • Scadenza per le full proposals: 5 marzo 2024

4) Specific operating grant agreements nel quadro del Programma LIFE dell’Unione Europea (SGA OG) per enti senza scopo di lucro

  • Dotazione finanziaria: € 14.000.000
  • Scadenza: 21 settembre 2023

5) Progetti di assistenza tecnica

  • Dotazione finanziaria: € 6.500.000
  • Scadenza: 27 luglio 2023

6) Progetti rivolti a specifiche priorità legislative e politiche (PLP)

  • Dotazione finanziaria: € 15.000.000
  • Scadenza: 7 settembre 2023

Gli obiettivi in vista del 2050

Il Programma LIFE dell’Unione Europea metterà a disposizione i fondi sopra citati, oltre a sostenere otto grandi progetti in Belgio, Estonia, Spagna, Italia, Polonia, Slovacchia e Finlandia per il conseguimento degli obiettivi climatici e ambientali dell’Unione.

Infatti, questi progetti aiuteranno l’Europa a trasformarsi in un punto di riferimento nel mondo, convertendosi nel primo continente a impatto climatico zero entro il 2050 e a mettere in pratica in modo efficace quanto stabilito nel Green Deal europeo.

Il progetto che si svolgerà nel nostro Paese, in particolare, rientrerà nel progetto LIFE Climax Po a sostegno dell’attuazione della strategia di adattamento dell’UE di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Durante questo, verranno messe in atto sperimentazioni per una migliore gestione delle risorse idriche nel bacino del Po sotto il profilo climatico, migliorando nel contempo la governance delle stesse.

 

Dobbiamo risanare gli habitat europei perché da essi dipendono direttamente la vita, la società e l’economia dell’Unione. Questi habitat sono per l’80% in cattivo stato, e il nostro intervento è ora fondamentale per correggere la situazione”.

Virginijus Sinkevičius, commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca, 9 marzo 2023

 

FLAMME INNOVATION ADVISORY supporta le aziende che desiderano accedere ai fondi del Programma LIFE dell’Unione Europea. Così facendo, anche le imprese del nostro Paese potranno fare la loro parte nel passaggio a un’economia verde, circolare e climaticamente neutra, cogliendo l’opportunità di rendere i propri processi più sostenibili, all’avanguardia ed efficienti.